Razze

Bolognese

Il bolognese (pronunciato [boloɲˈɲeːze]) è una piccola razza di cane del tipo bichon, originaria dell'Italia. Il nome si riferisce alla città italiana settentrionale di Bologna. Fa parte del gruppo di cani Toy ed è considerato un cane da compagnia. Amano l'attenzione e sono ottimi animali domestici. Sono bravi a socializzare con altri cani, grandi e piccoli. Hanno un forte legame con le persone con cui trascorrono più tempo.

Aspetto

Il bolognese è un cane piccolo, bianco, compatto con un caratteristico mantello bianco. È di piccole dimensioni, robusto e compatto. È di forma quadrata e muscoloso. La testa è di media lunghezza. Il cranio è leggermente ovoidale. Il muso è grande, nero e quasi quadrato. Ha una mascella sviluppata e le labbra superiori non coprono le labbra inferiori. Le sue labbra sono nere. Ha denti bianchi, forti e uniformemente allineati. I suoi occhi sono ben sviluppati, aperti e rotondi. I bordi delle palpebre sono neri e l'iride è di colore ocra scuro. Le orecchie sono alte e lunghe e pendenti, ma rigide alla base. La coda è trasportata curva sulla schiena.
L'altezza del bolognese varia da 266,7 a 30,48 centimetri per un maschio e 25,4-27,94 centimetri per una femmina. Il peso varia tra 2,7 e 6,3 kg.

Pelo

Il caratteristico strato singolo (cioè senza sottopelo) cade in riccioli / stormi aperti e sciolti su tutto il corpo, con i peli più corti sul viso. La trama dei peli è lanosa, al contrario della setosa e non viene mai tagliata o tagliata se non mantenuta come animale domestico. I peli cadono molto poco, ma richiedono una pettinatura regolare per prevenire la stuoia.

Il bolognese appare spesso su elenchi di cani che presumibilmente non perdono (muta). È vero che questi cani non fanno muta stagionale o comunque non perdono grandi quantità di pelo come fanno molte altre razze. Tuttavia, alla fine perdono e sostituiscono i singoli peli, in modo simile ai cicli di crescita dei capelli umani. Ogni pelo cresce da un follicolo pilifero, che ha un ciclo trifase, come la maggior parte dei mammiferi. Questi cicli sono: anagen, crescita di capelli normali; la crescita del catagen rallenta e il fusto del capello si assottiglia; telegen, la crescita dei peli si interrompe, i follicoli si riposano e i vecchi capelli cadono – viene versato alla fine della fase telegenica, il follicolo inizia di nuovo il ciclo. La durata del ciclo di crescita e di spargimento varia in base all'età e ad altri fattori.

Il pelo richiede una spazzolatura quotidiana con la pulizia mensile consigliata. La toelettatura deve includere anche il bagno regolare, l'igiene degli occhi e delle orecchie e la pulizia dei denti.

Temperamento

I tratti caratteristici del bolognese includono: giocoso, accomodante, serio, volenteroso, intelligente e leale. Non sono iperattivi e sono normalmente più riservati del Bichon Frise.

I bolognesi sono molto sensibili all'addestramento all'obbedienza. Sono molto intelligenti, veloci ad imparare e facili da addestrare, ma possono essere molto testardi quando non ottengono ciò che vogliono.

Il bolognese gode sinceramente della compagnia delle persone e crea una stretta relazione con il suo proprietario. Sono veri compagni e prosperano sull'attenzione del loro proprietario. Sono stati conosciuti per seguire i loro proprietari ovunque vadano. Sono amichevoli con gli estranei ma hanno bisogno di abituarsi alle persone in giovane età. All'inizio possono essere riservati nei confronti degli estranei, ma la risposta dei proprietari alla nuova persona, influenza notevolmente il loro comportamento nei confronti dell'individuo. Per questo motivo, sono generalmente amichevoli con gli estranei dopo l'incontro iniziale. I bolognesi sono veri cani da guardia, ma non sono incessanti abbaiatori. Noteranno qualcosa di insolito e informeranno in modo affidabile i loro proprietari. I bolognesi vanno d'accordo con gli altri cani ma sono felici di essere l'unico cane della famiglia. Non sono aggressivi per natura.

Non vanno bene se lasciati soli per lunghi periodi di tempo e possono sviluppare ansia da separazione.

I proprietari ideali dei bolognesi includono famiglie con bambini, pensionati e abitanti delle città. Sono bravi con i bambini fino a quando questi sono abbastanza grandi e maturi abbastanza da gestire questi cani con delicatezza, attenzione e sicurezza. Non sono una buona scelta per i bambini più piccoli, che potrebbero facilmente ferirli.

Storia

Appartengono al gruppo della famiglia Bichon, che comprende Bichon Frise, Maltese, Lowchen, Havanese e Coton de Tulear. Sebbene ci siano alcune somiglianze, i bolognesi sono una razza distintiva a sé stante. Il bolognese è un'antica razza di nobili origini e ha le sue radici con l'aristocrazia italiana.

La precisa origine dei bolognesi è sconosciuta. Il suo parente più stretto all'interno del gruppo Bichon è il Maltese, ma non è chiaro se il maltese sia il suo diretto antenato o discendente. I bolognesi prendono il nome da Bologna, ritenuta il luogo di fondazione della razza. L'esistenza del bolognese è stata registrata dal 1200.

Cani bolognesi possono essere visti in arazzi prodotti da artigiani fiamminghi risalenti al 17 ° secolo. Il pittore veneziano Tiziano dipinse il duca Frederico Gonzaga con il suo bolognese. La razza è anche vista in dipinti di Goya, Gosse e Watteau. Altri importanti proprietari della razza includono Caterina la Grande di Russia (1729-1796), Madame De Pompadour (1721-1764) e l'imperatrice Maria Teresa d'Austria.

La razza è stata introdotta in Inghilterra nel 1990 da Liz Stannard e viene mostrata per la prima volta nel registro delle razze durante quell'anno. Nel 2001 la razza è stata in grado di essere mostrata in tutti gli spettacoli con le proprie classi. Erano a Crufts, una mostra internazionale annuale di cani, per la prima volta nel 2002.

Show More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close